Odoardo Borrani, Italian (1833 - 1905)

Florence moved to a child, in 1849 began his apprenticeship as a restorer at the Cloister Gaetano Bianchi Green Santa Maria Novella and then Holy Cross, working with frescoes by Giotto, which drew copies drawing.


Nel 1853 s'iscrisse all'Accademia di Belle Arti dove fu allievo di Enrico Pollastrini. In 1853 s'iscrisse at the Academy of Fine Arts where he was a pupil of Enrico Pollastrini. Nel frattempo disegnava dal vero nelle campagne attorno a Firenze con Telemaco Signorini e Vincenzo Cabianca. Meanwhile drew from life in the countryside around Florence with Telemaco Signorini and Vincenzo Cabianca. Si debbono a quell'esperienza scorci e vedute di paese e di architetture medioevali di grande nitore e scansione luministica. We must to that experience views and vistas of the country and medieval architecture of great nitore and scanning luministica.


Nel 1857 presentò alla Promotrice fiorentina e a quella genovese una scena di vita contemporanea: L'atrio del teatro alla Pergola . In 1857 he presented the Promotrice Florentine and the Genoese a scene from contemporary life: The lobby of the theater to Pergola. L'anno seguente vinse il concorso triennale all'Accademia con Lorenzo de' Medici che, nella congiura de' Pazzi, si salva nella sacrestia del Duomo , reso con una forma acciaccata e dai forti contrasti chiaroscurali, in linea con la maniera più attuale a Firenze per il rinnovamento del quadro di storia. The following year he won the competition with three years at Lorenzo de 'Medici, in conspiracy de' Pazzi, you save in the sacristy of the cathedral, made with a form acciaccata and strong contrasts chiaroscurali in line with the most current Florence for the renovation of part of history.
Nel 1859 partecipò alla seconda guerra d'indipendenza con Signorini e Martelli, fu di stanza a Calcinato e poi a Modena, insieme agli altri volontari toscani. In 1859 he participated in the second war of independence with Signorini and Martelli was based in Calcinato and then Modena, along with other volunteers from Tuscany.
Nell'estate del 1860, con Banti, Cabianca, Pointeau e Signorini, si recò a Montelupo, nel Valdarno fiorentino, per dipingere all'aria aperta con l'intento di sperimentare un metodo di trasposizione analogica della realtà, fondato sui netti rapporti luministici e cromatici. In the summer of 1860, with Banti, Cabianca, Pointeau and Signorini, went to Montelupo in Valdarno Florentine to paint outdoors with the intent to test a method for transposition analog of reality, based on reports net light and chromatic. Cominciò allora a lavorare al Disseppellimento del cadavere di Jacopo Pazzi , che lo occupò fino al 1864. Then began working at Disseppellimento the corpse of Jacopo Pazzi, who occupied until 1864.


Nel luglio del 1861 si recò con Raffaello Sernesi a dipingere a San Marcello Pistoiese, dove eseguì una serie di studi di paesaggio che si distinguono per il tenore solenne e pacato, soffuso di lirismo evocativo, da cui trasse due dipinti, presentati alla prima Esposizione nazionale allestita a settembre a Firenze, insieme a Il 26 aprile 1859 , un soggetto patriottico risolto secondo l'espressione sommessa e allusiva degli eventi di storia contemporanea, tipica dei macchiaioli. In July 1861 he went with Sernesi Raphael painting in San Marcello Pistoiese, where he made a series of studies of landscape that are distinguished by the standard solemn and calm, soffuso of evocative lyricism, which drew two paintings, presented at the first National Exposure set up in September in Florence, together with the April 26, 1859, a patriotic subject resolved in the words sommessa and allusion of the events of contemporary history, typical of the Macchiaioli.


Dal 1862 cominciò a esporre con frequenza alle Promotrici di Torino e di Genova e alle mostre braidensi; fin da quell'anno, inoltre, prese l'abitudine di recarsi a Castiglioncello durante l'estate, ospite di Diego Martelli; il luogo gli ispirò composizioni di grande nitore luministico come Orto a Castiglioncello , Case a Castiglioncello , Pagliai a Castiglioncello . Since 1862 began to expose frequently to Promotrici Turin and Genoa and exhibitions braidensi; since that year, also took the habit of going to Castiglioncello during the summer, host of Diego Martelli, the place inspired the compositions very nitore luministico as Ortho at Castiglioncello, Houses in Castiglioncello, Pagliai at Castiglioncello. Nel frattempo lavorava in intrinseca armonia spirituale con Lega, condividendo intimamente i motivi etici che avevano indotto l'artista romagnolo a isolarsi a dipingere a Piacentina, nella periferia di Firenze. Meanwhile intrinsic worked in harmony with spiritual League, sharing intimately ethical reasons which had prompted the artist to isolate Romagna painting to Piacentina, in the outskirts of Florence.


Al 1863 risalgono le Cucitrici di camicie rosse , esposto quell'anno a Torino insieme a L'annegata , La crestaina di Firenze , La mia cucina . In 1863 date the Cucitrici of red shirts, explained that in Turin with the drowned, crestaina Florence, My kitchen.
A Piagentina, dove si trasferì attorno al 1865, Borrani creò capolavori quali Speranze perdute , inviato alla Società triestina di Belle Arti nel dicembre del 1866, Le primizie , L'Arno . Motivo dal vero (1868) e quindi L'analfabeta e Il richiamo del contingente , ambedue del 1869. A Piagentina, where he moved around 1865, Borrani created masterpieces such Hopes lost, sent to Trieste Society of Fine Arts in December 1866, The first, The Arno. Motive from life (1868) and the illiterate and Call the quota, both of 1869. Da quella periferia egli si allontanava di rado, e solo per tracciare sul taccuino memorie di luoghi urbani che presto sarebbero stati cancellati dagli ammodernamenti della città, che egli certo non condivideva. From the periphery, he seldom went on, and only notebook to draw on memories of urban places that were soon erased by modernization of the city, which he certainly did not share.

Nell'estate del 1867, a Castiglioncello, dette vita con Giuseppe Abbati e Giovanni Fattori a un vero e proprio sodalizio artistico. In the summer of 1867, Castiglioncello, those living with Giuseppe Abbati and John Factors to a genuine artistic association. Opera esemplare di quella ricerca è Carro rosso a Castiglioncello . Opera copy of the research is Carro red Castiglioncello.

Nel 1870 partecipò all'Esposizione nazionale di Parma con Il richiamo del contingente . In 1870 he participated Expo Parma with the call of the quota. Da quell'anno cominciò a dipingere vedute terse e nitidamente definite delle rive dell'Arno e del Mugnone. Since then began to paint views clear and clearly defined the shores dell'Arno and Mugnone.

Nell'autunno del 1872 si recò a Milano, dove a Brera aveva esposto più opere fra cui La visita allo studio , e poi a Venezia. In the fall of 1872 he went to Milan, where Brera had exposed more works including The visit to the study, and then in Venice.
Nel 1875, insieme a Silvestro Lega, aprì a Firenze una galleria d'arte, con l'intento di promuovere e sostenere la pittura dei macchiaioli, ma, nonostante l'entusiasmo di amici generosi come Cristiano Banti e Nino Costa, il negozio chiuse nel giro di due anni. In 1875, along with Sylvester League, in Florence opened an art gallery, with the aim to promote and support the painting of Macchiaioli, but despite the enthusiasm of friends as generous and Cristiano Banti Nino Costa, the store closed in Within two years.
Nel 1877 partecipò all'Esposizione nazionale di Napoli con In attesa del pittore e Catiglioncello . Maremma toscana . In 1877 he participated Expo Naples with Awaiting painter and Catiglioncello. Tuscan Maremma.
Nel 1880 inviò a Torino Il bollettino del 9 gennaio 1878 , ispirato alla partecipazione degli italiani alla morte di Vittorio Emanuele II. In 1880 sent in Turin The report of 9 January 1878, based on the participation of the death of Italian Vittorio Emanuele II.
Nel 1883 si recò a Roma con l'incarico di trarre disegni dalle opere presentate all'Esposizione nazionale, per un album illustrativo della mostra cui Borrani partecipò con Curiosità , acquistato dal re. In 1883 he went to Rome with the task of drawing designs from works submitted Expo, an album which shows the illustrative Borrani participated with Curiosity, purchased by King.
Nel 1886 presentò alla prima Esposizione di Belle Arti livornese La maricchia , L'Arno presso la Casaccia , e Vicolo della Scala Santa ( Roma ). In 1886 he presented the first Exhibition of Fine Arts Livorno The maricchia, the Arno at the Casaccia, and Vicolo della Scala Santa (Rome).
L'anno seguente inviò all'Esposizione nazionale di Venezia Una vestale cristiana . The following year sent Expo Venice A vestale Christian. A quella data lavorava come decoratore di ceramiche presso la manifattura Ginori e per arrotondare le entrate insegnava privatamente disegno oltre a collaborare all'“Illustrazione Italiana”. At that time he worked as a decorator of pottery at the manufacturing Ginori and round entries taught privately as well as design work at the "Illustration Italiana". La sua presenza alle mostre si fece sempre più rara, e sempre con opere note; solo in occasione della Festa dell'Arte e dei Fiori, l'importante mostra allestita a Firenze fra il 1896 e il 1897, presentò un nuovo dipinto, In villeggiatura . His presence at exhibitions became increasingly rare, and always works with notes only at the Festival of Art and Flowers, the major exhibition in Florence between 1896 and 1897, presented a new painting, Homes .


HOME | AUCTIONS | ARTISTS | PAINTINGS | PRINTS | PHOTOS | SCULPTURE | CATEGORIES | MAILING LIST

RoGallery Logo

Phone: 800.888.1063 or 718.937.0901 - Email: art@rogallery.com

47-15 36th Street - Long Island City, NY 11101

© - ROGALLERY.COM